La Gazzetta del Mezzogiorno, Bari, 11 luglio 2018, pag. XVII

La Gazzetta del Mezzogiorno, Bari, 11 luglio 2018, pag. XVII

La Repubblica, ed. Bari, 12 luglio 2018, pag. 15

Lezione-concerto di canto gregoriano nella cattedrale di Taranto

Domenica 17, nella basilica cattedrale di San Cataldo, alle ore 16.45 importante appuntamento culturale con “Puer Natus: alla scoperta del canto gregoriano” con il coro di voci bianche “In Aeternum Alleluja” diretto dalla prof.ssa Mafalda Baccaro con la partecipazione di padre Gregorio Santolla, benedettino, che accompagnerà i canti con la cetra.
Gli spettatori prenderanno posto, per una lezione-concerto, sugli scranni dell’antico coro ligneo, fra gli antifonari cinquecenteschi, esposti per l’occasione, in un luogo suggestivo che aiuta alla preghiera. In base alle richieste, ci saranno repliche alle ore 17.30 e 18.15. Per l’esiguo numero dei posti disponibili (appena cinquanta) sarà necessaria la prenotazione al 366.3881867 (info www.cattedraletaranto.com). Il coro “In aeternum alleluia” è nato dall’idea di Mafalda Baccaro (pianista, gregorianista, organista e vice presidente della Confederazione organistica italiana) e dalla collaborazione con padre Gregorio Santolla (organista e compositore, gregorianista, monaco benedettino dell’abbazia Madonna della Scala di Noci). È composto da voci bianche (Casulli Nicola Francesco Pio, D’Onghia Angela Maria, Equatore Elena, Fusillo Greta, Lippolis Alessandro, Mansueto Anna Stella, Quarato Sabrina) con cui collaborano valenti professionisti. Ha partecipato ad importanti manifestazioni musicali e canta durante alcune messe solenni dell’Abbazia La Scala di Noci. Il coro di voci bianche ha lo scopo di divulgare il canto gregoriano e di far comprendere che esso non è forma di canto liturgico antica, e per questo difficile o
addirittura noiosa. Praticando il canto gregoriano, i ragazzi sentono di fare qualcosa di “bello”, di diventare padroni della propria voce, di essere responsabili di valorizzare un repertorio di importanza storica, culturale e religiosa.

http://www.corriereditaranto.it/2017/12/16/lezione-concerto-di-canto-gregoriano-in-cattedrale/

UN NUOVO UMANESIMO NELLA STORIA DELLA MUSICA: presentazione pubblica del progetto di sperimentazione didattica con metodologie innovative e le tecnologie digitali del XXI secolo.

IMG_4672.JPG
IMG_4660.JPG
IMG_4673.JPG

Primo premio Noci Storia Locale, 13a edizione

Primo premio Noci Storia Locale, 13a edizione
“Nel ricevere questo auspicato premio Noci, ringrazio i tutti i componenti della commissione a nome mio e della comunità monastica cui appartengo. Nel ricevere il premio e il plauso della giuria non posso non rivolgere a mia volta un plauso ai saggisti che con me hanno lavorato.
Ricordo il caro e stimatissimo prof. Giulio Esposito che volle fermamente quest’opera e la onorò con faticoso studio dedicandosi alla figura di Oronzo Lenti sindaco.
Inoltre ricordo la professoressa Vittoria Ferrandino, docente alla Luiss di Roma, con la sua ricerca sull’azienda agricola di Oronzo Lenti.
Ricordo il maestro Mafalda Baccaro, vicepresidente degli organisti italiani, che per prima ha fatto conoscere agli addetti ai lavori e al pubblico il Cav. Oronzo Lenti, quale musicista non solo appartenente al conservatorio napoletano di un monastero celestino ma anche per averlo citato nelle composizioni musicali manoscritte riprodotte col pianoforte.
Ricordo inoltre l’architetto Piero Intini che con puntigliosità di ricerca ha comparato i due edifici religiosi nocesi che delimitano i confini di Noci ad est (Chiesa di Barsento) e ad ovest (chiesetta Madonna della Scala) per i quali Oronzo Lenti era intervenuto in qualità di Sindaco (nella prima), e di restauratore (nella seconda).
Altre persone tuttavia sono state fondamentali per la pubblicazione del volume ai fini editoriali : il Signor Vito Liuzzi per aver suggerito particolari tipografici e lessicali e per aver aperto una nuova collana in pubblicazione per La Scala; la dott.sa Maria Luisa Lenti e il signor Gianni Schiavone; il prof. Cesareo Putignano e padre abate Ogliari. Un lavoro che mi gratifica e per il quale ho glorificato Dio come San Pietro e dopo San Benedetto ci hanno insegnato a fare
”.
(Padre Gennaro Antonio Galluccio o.s.b., nella Cerimonia di Premiazione del Premio Noci Storia Locale, 2 luglio 2016)



http://www.noci24.it/cultura/storia-locale/premio-noci/13769-13-edizione-premio-noci-per-la-storia-locale-la-cerimonia-con-i-vincitori

http://www.noci24.it/cultura/storia-locale/premio-noci/13770-premio-noci-padre-galluccio-dopo-la-premiazione-in-ogni-cosa-glorificate-dio
 


Cerimonia di premiazione Noci Storia Locale, 2 luglio 2016

Mafalda Baccaro: un'unica luce...

Mafalda Baccaro: un'unica luce...
...una luce c’è stata. Ci riferiamo alla relazione di Mafalda Baccaro sugli aspetti della produzione sacra del Corsi, la quale, dopo aver correttamente ricordato che il suo è stato un impegno abbastanza contenuto nel tempo (un mese), ha illustrato due cantate mostrando una eccellente capacità di analisi e una valida preparazione accademica senza dubbio arricchita da dirette esperienze musicali come concertista. Nonostante il necessario ricorso a una terminologia tecnica (e non poteva essere diversamente vista gli intenti dell’occasione), ha captato l’attenzione di tutto il pubblico suscitando vivi apprezzamenti. Un altro importante aspetto della relazione tenuta dalla Baccaro è quello di aver ulteriormente sottolineato come la collaborazione tra il musicologo e l’interprete, soprattutto per questo tipo di musica, è fondamentale.

(dall'analisi del discologo e musicologo G. Tarquinio, sul sito www.terremarsicane.it)

Progetto "Oronzo Lenti", Gazzetta del Mezzogiorno del 16 aprile 2013, pagina nazionale

Progetto "Oronzo Lenti", Gazzetta del Mezzogiorno ...

E' tornata la commedia musicale "La Vigna del Nonno"

Il 16 ottobre 2013, in occasione della visita di una delegazione internazionale del progetto Comenius presso l'I.C.Morea Tinelli di Alberobello, "I ragazzi della Quinta D" hanno replicato la commedia musicale "La Vigna del Nonno", di cui Mafalda Baccaro è sceneggiatrice, regista, coreografa, autrice delle canzoni.
L'Aula Magna della scuola media di Alberobello era gremita di gente. Grande apprezzamento è stato espresso da tutti i docenti stranieri del Comenius, ospiti della scuola Tinelli, da parte del Dirigente Scolastico S. Totaro e da parte del Sindaco di Alberobello, l'Avv. Michele M. Longo.
527196_3461532751071_919978492_n.jpg
2012 Rassegna Lecce.jpg

Il mio libro su Nino Rota recensito da "Contrappunti"

http://www.contrappuntiweb.it/it/magazine

a pag. 9 del mensile di Febbraio 2012, la recensione del libro "Il canto sacro nella musica di Nino Rota", di cui ho curato la trascrizione e la revisione critica.

Mafalda Baccaro intervista Padre Anselmo Susca

Intervista a P.Anselmo Susca from ConfOrgaIt on Vimeo.

Nello scenario dell'Abbazia Madonna della Scala, l'unica intervista rilasciata da padre Anselmo Susca. Si ripercorre la storia dell'illustre gregorianista e dei Seminari di Canto Gregoriano tenutisi dal '63 al '69 e dall'88 al '96.

Messa-Concerto del Coro di Fanciulli IN CORDIS JUBILO

http://www.noci24.it/cultura/educazione/3729-in-cordis-jubilo-la-gioia-del-cuore-dei-ragazzi-nocesi

Leggi l'articolo sul giornale online "Noci24" riguardante la Messa-Concerto del coro In Cordis Jubilo il 5 agosto 2011, presso l'Abbazia Madonna della Scala di Noci, in occasione della festa solenne di S. Maria della Scala.
Le Messa era presieduta da Padre Abate Dom Donato Ogliari o.s.b.

Concerto del Coro di fanciulli "In Cordis Jubilo"

Concerto del Coro di fanciulli "In Cordis Jubilo"

Video Relazione Turismo Organistico Estate 2010

Turismo Organistico Italiano: 4/11 luglio 2010, in Veneto e Trentino.

I parte
www.vimeo.com/14906186

Video Relazione Turismo Organistico Estate 2010

Turismo Organistico Italiano: 4/11 luglio 2010, in Veneto e Trentino.

II parte
www.vimeo.com/15160562

Pescara, 28 dicembre 2011
http://www.notiziedizona.it/2011/12/19/recital-di-organo-e-canto-gregoriano-alla-cattedrale-di-san-cetteo/


Noci, agosto 2011
http://www.noci24.it/cultura/musica-e-spettacoli/


Alberobello, 26 agosto 20120 - Recital d'Organo e Canto Gregoriano
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/08/26/musica.html


Monopoli, 15 dicembre 2009 - Liturgia e musica in Terra di Bari sino al Settecento

http://www.quotidianodibari.it/cultura-e-spettacoli/402-museo-diocesano-di-monopoli-liturgia-e-musica-in-terra-di-bari-sino-al-settecento.html 


Putignano, 18 marzo 2008 - S. Maria La Greca
http://en.baseportal.com/cgi-bin/baseportal.pl?htx=/traetta/performances&localparams=1&db=performances&cmd=list&range=40&cmd=all&Id=155
http://www.putignanonelmondo.it/dettaglionews.aspx?sid=6dcf2eec6a18458abd621ae42e37b572&id=492


Acerenza, 8 luglio 2007 - Kyriale e Graduale di Acerenza (prima assoluta)
http://blog.acerenza.info/2007/07/08/e-stato-presentato-il-volume-kyriale-e-graduale/

Ciao, Padre Anselmo!

Ciao, Padre Anselmo!
1 OTTOBRE 2012:
PADRE ANSELMO SUSCA
HA RAGGIUNTO LA CASA DEL PADRE

Il mio ricordo della personalità del M° Padre Anselmo Susca non è legato soltanto alla sua attività di musicista, di illustre gregorianista, di fondatore del Centro Musicologico dell'Abbazia Madonna della Scala, di Vicario del nascente Conservatorio di Monopoli, all'epoca in cui il M° Nino Rota dirigeva la sede centrale del conservatorio di Bari. Per me, che ho condiviso momenti confidenziali, per essere stata al suo fianco come obbediente collaboratrice, resta la testimonianza diretta della bontà del suo cuore, della sua grande intelligenza, dell'amore per Dio e per i fratelli, specialmente gli ammalati, i bambini e gli anziani. Meraviglioso didatta, ha tenuto lezione finché le forze glielo hanno consentito, addirittura fino al recente Seminario di Canto gregoriano, tenutosi all'Abbazia di Noci la scorsa estate.
Grande studioso, fino a ieri mattina era ancora al computer a lavorare.
Quante volte gli ho detto che avrei tanto desiderato che ci fosse una specie di cavetto USB per fare un download di tutto ciò che lui aveva nella sua mente e lui mi diceva: "Puoi prendere da me tutto quello che vuoi".

"Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date": questa parola evangelica io vorrei applicare nella mia vita, come segno dell'affetto che mi lega a te, caro Padre Anselmo.
Con il coro scolastico di canto gregoriano ho cercato di farti conoscere ai miei giovani alunni della scuola media di Noci, perché i ragazzi oggi desiderano incontrare modelli autentici di vita, veri cultori dell'arte musicale.

La parte della mia storia in cui ci sei tu è la parte più bella della mia vita: quella in cui ho coltivato e portato a termine i miei studi di Organo e di Canto Gregoriano, quella in cui ho superato con il tuo aiuto un evento difficile, quella in cui ho cresciuto i miei figli nella loro più tenera età, offrendo loro te come esempio da seguire.

Ciao, Padre Anselmo, grazie per essermi stato maestro, guida, padre talvolta severo ma sempre amorevole e dolce, come sei stato nell'ultimo saluto personale che mi hai dato qualche giorno fa. Spero di ritrovarti in un posto bellissimo e di poter ancora cantare con te l'antifona a Santa Cecilia, il canto che tu più di tutti amavi.

Mafalda Baccaro, 2 ottobre 2012